UN ARTICOLO SULLA RIVISTA ZAFFERANO MAGAZINE

Zafferano Magazine e una rivista, trimestrale, scritta e pensata per i professionisti della ristorazione.Sul nuovo numero il nostro Presidente, Valerio Beltrami, ha pubblicato un articolo dedicato al Maitre dell’anno 2017. Nella foto anche la nostra brava Silva D’Ilario che ha ottenuto il secondo posto. Per chi volesse ricevere la rivista gratuitamente può accedere a questo link e registrarsi : Zafferano

SILVIA D’ILARIO SUL PODIO DEL “MAITRE DELL’ANNO”

Grande prova per la nostra associata di sezione Silvia che per poco ha mancato il successo pieno, conquistando però il secondo posto. E difficile sfidarsi in una gara dove a gareggiare sono tutti professionisti, perché il livello è molto alto, e cosi è stato anche quest’anno nella finale disputata a Gallipoli il 23 e 24 ottobre.

Silvia ha messo in pedana tutta la sua professionalità unita ad un grande carattere che le ha permesso negli ultimi anni di distinguersi in diversi concorsi. Ha inoltre dimostrato che, in un lavoro a volte ancora troppo legato alla figura maschile, le donne hanno delle grandi doti e una gran voglia di emergere professionalmente. Lei abituata ad insegnare e giudicare, è docente presso l’Istituto Professionale ” E. Maggia” di Stresa, in questo caso ha dovuto dimostrare le sue capacità in un concorso che non si è limitato alla sola lavorazione alla Lampada ma era strutturato con prove scritte e pratiche di tecnica di sala e di lingue straniere.

Un grazie va anche a Sartoretti Massimo che ha accompagnato e fatto da spalla a Silvia in questa avventura a Gallipoli.

Un saluto va tutti i concorrenti delle varie sezione, in special modo al vincitore Michele Girardi della sezione Paestum, ed agli organizzatori capitatanati dal Gran Maestro Claudio Recchia e chiaramente anche al nostro presidente Valerio Beltrami.

Arrivederci al prossimo anno…..

IMG_7364IMG_7365img_7371.jpg   IMG_7373

2017-10-24-PHOTO-000001522017-10-24-PHOTO-00000155

BRAVE RAGAZZE…

Una grande prova quelle delle ragazze che rappresentavano la nostra sezione nella gara di Grado dedicata alle donne; D’Ilario Silvia, che oltre essere Maitre è anche docente presso l’I.I.S Erminio Maggia di Stresa accompagnata da l’allieva Martina Boca sempre proveniente dallo stesso istituto e la sommelier Rosa Di Prisco si sono distinte raccogliendo il meritato “Premio speciale Maria Luisa Speri come miglior presentazione, eleganza nei movimenti e flambage”.

Un’ elogio va anche a tutti gli organizzatori e sponsor che hanno permesso la riuscita di questa manifestazione, un grande successo dell’ AMIRA.

12801436_10206091789158161_615993934897855032_n

Silvia & Martina insieme al Cancelliere Valerio Beltrami

12472819_10204694978253303_3630506825082669655_n

Il team di Verbania

12790839_10206090476005333_4060311476833133162_n

Il premio vinto dalle nostre ragazze

12800381_10205542209490426_6239701822113771108_n

Una sfilata ancora di moda…

Arrivederci al prossimo anno…

UNA "LAMPADA" IN PENSIONE

20130417-180631.jpg

La Lampada per il Flambé, un oggetto sconosciuto a molti, difeso da noi Maitre dell’ AMIRA quasi come emblema della nostra professione, rischia di diventare ormai un oggetto d’arredamento.
La troviamo sui buffet dei ristoranti, magari in un angolo da valorizzare, immersa in oggetti che snaturano il suo significato. In un mondo dove la ristorazione é fatta di pietanze veloci, di piatti confezionati in cucina e dove il servizio in sala è solo un portar piatti, quest’ attrezzo professionale, così come altri, esce di scena. L’ unico desiderio é che per il suo pensionamento gli venga regalato un posto d’ onore al ristorante. Un posto in vista, dove il Maître possa,con i suoi racconti dei tempi passati, regalare ancora emozioni. È chissà in una serata tranquilla, si possa avere il tempo di allietare una giovane coppia, con una fiamma più ardente del loro amore…..