“CONSIGLIO AMIRA” MILANO 10 GENNAIO 2017

 

fullsizerender

La nuova AMIRA parte da qui “Milano 10 gennaio 2017”, questo potrebbe essere un titolo presuntuoso ma grazie ad un consiglio dove hanno partecipato i fiduciari di sezione e la nuova giunta si è potuto tracciare le fondamenta per un nuovo percorso. Con la consapevolezza e l’umiltà che i cambiamenti hanno bisogno di tempo e sacrifici, nel cuore di tutti i partecipanti c’è la voglia di qualcosa di nuovo. I temi trattati sono stati fondamentalmente tre: formazione, giovani, media, oltre chiaramente a chiarimenti dal punto di vista amministrativo rivolti alla gestione delle singole sezioni. I tre punti riassumono la forza di un associazione professionale e sottolineo professionale, come ben sappiamo tante sono le associazioni votate alla ristorazione formate da non professionisti del settore stesso.

Formazione: si perché senza non si arriva da nessuna parte, ognuno di noi ha bisogno nel proprio lavoro di accrescere le conoscenze che lo possano portare a dei risultati concreti, e non mi riferisco solo ai giovani, ma anche a quelli che pensano che il servizio di sala si sia fermato al flambé e al gueridon. Oggi la ristorazione corre velocemente e un professionista del settore deve saper utilizzare le sue esperienze e abbinarle alle nuove richieste del mercato. I nuovi Maitre devono essere maestri dell’accoglienza, narratori del gusto e della tradizione con un occhio all’innovazione, ma anche esperti delle nuove tecnologie. Anche la sala ha subito un cambiamento e di questo ne dobbiamo prendere atto.

Giovani: a loro e dedicato il nostro futuro, senza di loro non c’è continuità. Se crediamo veramente in questa professione allora dobbiamo costruire le basi perché nel tempo la professionalità non venga mai meno, ed è solo crescendo i nostri giovani, dando a loro le giuste motivazioni e senza abbandonarli nel loro percorso di crescita.

Media: tema difficile da affrontare senza pensieri vanitosi, essere visibili non vuol dire mostrarsi per vantarsi di essere qualcuno ma è importante far conoscere al mondo la nostra professionalità e che venga riconosciuta sopratutto da quelli che pensano che la ristorazione sia fatta di sola cucina.

Concludendo mi auguro che a novembre, al prossimo congresso nazionale AMIRA, si possa vedere già qualche germoglio di quello che si è cominciato a seminare a Milano.

 

Alcune immagini dal consiglio di Milano.

meeting-milano-1

Il passato e il presente dell’Amira nazionale uniti per il futuro.

meeting-milano-2-1 meeting-milano-3-1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...